giovedì 10 settembre 2009

Maggioranza di risposte A


Tagliolini con zucchine e pinoli, inserito originariamente da la tartina.

Ogni giornale, rivista o fumetto che si rispetti, poco prima dell'oroscopo o poco dopo le parole crociate, dedica almeno due pagine ad un test. Che sia "Quale colore ti rappresenta di più?", o "Dimmi come muovi il mouse e ti dirò chi sei" o ancora "Sei più coccoloso-teneroso o più rude-cinghialone?", il test si rivela essere uno dei passatempi preferiti dei lettori. Armati di penna, segnano accuratamente le loro risposte, controllando poi febbrilmente cosa dice il profilo sulla loro personalità, futuro o stile di vita. Il lettore solo raramente si chiede come quattro domande da tre risposte ciascuna possano intuire il suo quoziente intellettivo o sapere cosa pensa la gente di lui senza neanche sapere chi sia; il più delle volte, il commento spontaneo che sorge quando si ripone la penna è "Però un po' ci ha preso!", non tenendo conto che il suo profilo si potrebbe adattare alla maggior parte degli italiani o, peggio ancora, alla maggior parte della popolazione mondiale. I test sono riduttivi, schematizzano eccessivamente le sfumature della personalità di ciascuno, incasellano le persone in false tipologie, soprattutto perché c'è chi ci crede veramente. Tuttavia non mi sto riferendo solamente ai test che si possono trovare su Novella 3000 o su Focus, la mia ira va piuttosto contro i fatidici test d'ammissione. Non ho niente contro le domande a risposta multipla o contro le crocette, ce l'ho piuttosto con le ingiustizie alle quali portano di conseguenza i test. Che si tratti di un posto di lavoro o di un posto all'università, la formula è sempre la stessa: il talento ha un ruolo quasi marginale, è più importante essere raccomandati o averla vinta se si tira ad indovinare (scarsa probabilità di riuscita, è vero, ma a volte funziona). Chi ha studiato e si è applicato, molte volte rimane fuori. La darwiniana legge del più forte purtroppo vige ancora, anzi c'è di peggio: ultimamente è stata sostituita dalla legge del più furbo, dove furbo non significa certo intelligente. Comunque sia, rimane il fatto che qualche test si rivela essere sicuramente un curioso passatempo. Per esempio al bagno.


Tagliolini alle zucchine e pinoli

Ingredienti:

per i tagliolini: (5 persone)

4 uova
1 cucchiaio di olio di oliva
farina q.b. (più o meno 400-500 etti)

per il condimento:

1 spicchio d'aglio
400 g zucchine
200 g pinoli
olio extravergine di oliva
parmigiano reggiano grattugiato
sale

Procedimento:

per i tagliolini:

In una terrina, porre la farina a fontana, poi sbattere dentro a questa le uova e l'olio. Lavorare l'impasto finché diventa omogeneo ed elastico (aggiungere della farina, se necessario). Formare con esso 4 sferette, e lasciarle riposare per una mezz'ora. Trascorso questo tempo, riprenderle, disporle sulla spianatoia infarinata e, con il mattarello, tirare delle sfoglie rettangolari, molto allungate e abbastanza sottili. Con un coltello dalla lama infarinata, tagliare delle striscine di pasta sottilissime.

per il condimento:

Lavare le zucchine, mondarle e farle a rondelle; tostare i pinoli. In una padella, far soffriggere l'aglio con dell'olio a fuoco basso, quindi togliere l'aglio ed aggiungere le zucchine, alzando la fiamma. Far cuocere con il coperchio per 7-8 minuti circa in modo da mantenerle croccanti, ricordandosi di girarle ogni tanto.

Lessare la pasta e, quando sarà venuta a galla, scolarla e gettarla nel condimento, aggiungendo i pinoli e il parmigiano grattugiato e facendola saltare per 2 minuti circa. Impiattare e, se si vuole, decorare con fiori di zucca fritti.

11 commenti:

Onde99 ha detto...

Sai che quando ero ragazzina andava di moda un giornaletto immondo, non so se esiste ancora, si chiamava Cioè. Lì i testi proposti forumulavano il punteggio sempre nello stesso modo: 3 punti per ogni risposta A, 2 per ogni risposta B, 1 per le C. I punteggi maggiori (quindi con maggioranza di risposte A) corrispondevano a un profilo fighissimo, se ottenevi quelli più bassi eri una persona infima. Ovviamente tutte ci davamo da fare per rispondere sempre A!
Butta la pasta, vai, Tartinette, che quella il test lo passa di sicuro!

Onde99 ha detto...

Ops, test, non testi!!!

Elisa ha detto...

Io dei test delle riviste mis ono stufata da troppo tempo. Ed ho sempre odiato test d'ammissione/esami/compiti a crocette... Di questa pasta prenderei invece una bella forchettata, e non so se riuscirei a fermarmi alla prima!

Fiordilatte ha detto...

Ora è periodo di test d'ammissione. Io per fortuna ho finito.
Devo ammettere che in generale odio i quiz del giornali, anche perché di solito non ho una penna a portata di mano, cerco di ricordarmi a mente le risposte, di contare il punteggio ma puff faccio pasticci e mi stufo :)

Ps dato l'argomento, avrai mica fatto il test per cambiare facoltà??? :)

eli ha detto...

Sai quali test non mi riescono mai? quelli d'intelligenza! Quelli dove devi completare le sequenze logiche con il disegnino appropriato, o il numerino frutto di astrusi calcoli.

Ecco quelli proprio no! (io che non riesco neanche a fare un sudoku per bambini)
Che ti devo dire, mi tengo la mia pochezza cerebrale e la mia illogicità.
In fondo si sopravvive lo stesso, ma ti viene il nervoso quando usano questi strumenti per assumerti o per farti entrare all'università :((

Ma parliamo dei tuoi tagliolini che sono da provare immediatamente!
A presto!

babi ha detto...

Mmm... visto l'argomento mi vien da pensare che tu abbia fatto il test d'ammissione per... medicina? Era lì che volevi entrare o mi ricordo male? Beh guarda, per esperienza, se c'è qualcuno che vogliono far passare (a qualunque test, esame etc) lo fanno passare e se ne fregano degli altri. Ma queste persone non ci sono sempre e io ho visto passare tanti tanti tanti Non raccomandati! Quindi in bocca al lupo!

manu e silvia ha detto...

Ciao! è vero, oggi si dà maggior importanza ad un test psico-logico, che alle conoscenze delle persone! già i test di ammissione all'uni...la maggior parte delle domande son di cultura generale o spettacolo!
Buonissima questa pasta! tutta estiva e saporitissima!!
un bacione

Erborina ha detto...

mi mangerei subito questo piatto:
a) perchè ha un aspetto invitante
b) aglio, zucchine e pinoli... non ci penso due volte!
c) chi dice di no alla pasta fresca?
dai a volte i test sono divertenti ;)

Mammazan ha detto...

Anche io ogni tanto faccio questi test che comunque lasciano il tempo ch etrovano..
Ottimi questi tagliolini ma lancio anche un'occhiata mooooolto vogliosa al soufflé glacé
Baci e buon we

fiOrdivanilla ha detto...

è uno spet ta co lo ! ! ! Sembra esca dal monitor, la foto è incantevole e il piatto nonè da meno!
Passo per cena, ok? :Dsqo

tartina ha detto...

@Ondina: hahaha quindi la pasta si becca maggioranza di risposte A... ottimo ;)

@Elisa: grazie, elisa, io come te!

@Fiordilatte: ahahah una situazione in cui mi rivedo pienamente! Anch'io non ricordo mai le risposte e se ho una penna esito a segnarle perché non voglio che poi le veda chi legge il giornale dopo di me! Sì, ho riprovato il test per medicina...

@eli: ahahah eli, mi hai fatta morire dalle risate! No, a me i sudoku piacciono parecchio... i rebus invece non li sopporto!

@babi: Esatto, cara. Crepi e grazie, ma ho calcolato il punteggio e non credo sia sufficiente... pazienza, l'importante è avere altri obiettivi. Ho già deciso di iscrivermi a farmacia ;)

@manu e silvia: Infatti! Roba da non credersi, in alcuni test ci sono domande sul film Twilight, cioè...

@Erborina: ahah tutte motivazioni validissime, mia cara!

@Mammazan: così ti fai un pasto completo ;)

@fiordivanilla: ma grazieee! :* ti aspetto stasera haha